Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for dicembre 2011

Giotto, Natività. Cappella degli Scrovegni, Padova

Carissimi,
il Natale e il nuovo anno ci trovano provati da una situazione di crisi generale e, soprattutto, dal tragico recente evento dell’alluvione che ha lasciato dietro di sé vittime, distruzione e profonde ferite che faticheranno, non poco, a rimarginarsi.

Le zone più segnate sono Monterosso, Vernazza, Borghetto, Brugnato, Cassana, Rocchetta Vara, i piccoli centri della Val di Vara, Casale, Pignone, il Calicese e la zona alla foce del Magra. In questa catena di fragilità vi sono anelli più deboli, causa la posizione sul territorio, la situazione economica, sociale e la minore visibilità mediatica.

(altro…)

Read Full Post »

Mons. Francesco Moraglia alla Messa del Natale di solidarietà - Sarzana, dicembre 2011

Solo qui.

Un assaggio della gioia delle festività natalizie. E’ stato questo il clima che si è respirato domenica in concattedrale a Sarzana, per la Messa del Natale di solidarietà, animata dai numerosi gruppi che ruotano attorno alla Caritas e al volontariato.

Nell’omelia, il vescovo Moraglia ha spiegato il senso vero della carità cristiana, che risponde alle esigenze materiali di chi è nel bisogno, ma sempre ha di mira la necessità maggiore dell’uomo: l’incontro con Dio.

(altro…)

Read Full Post »

Ordinazione diaconale di don Andrea Cappelli e don Fabrizio Ferrari, La Spezia 7 dicembre 2011

Una cattedrale di Cristo Re piena di fedeli ha partecipato con gioia all’ordinazione dei due nuovi diaconi, don Andrea Cappelli e don Fabrizio Ferrari.

Nell’omelia, il vescovo Moraglia ha descritto con profondità e passione la figura del diacono.

Il primo elemento è la vocazione, il cui «autore è il Signore Gesù, che vi ha chiamati e accompagnati passo dopo passo: la vocazione non è una nostra iniziativa ma una nostra risposta, un dono che non ci siamo dati».

(altro…)

Read Full Post »

Mons. Moraglia al pellegrinaggio al monastero di Santa Maria del Mare

«La logica dell’Avvento chiede di spogliarsi dei propri riferimenti e fare un percorso di purificazione nella fede»

L’ha detto il vescovo mons. Moraglia al monastero del Castellazzo per il pellegrinaggio mensile mariano.

«Per Maria, l’Avvento è iniziato con l’Annunciazione». Per lei, è stato come camminare su una passerella, «una passerella di corde, come ce ne sono in America Latina, in cui uno si trova sospeso nel vuoto, tra la terra e il cielo. Col suo sì, Maria si è resa disponibile al rischio personale estremo, in cui l’unica sicurezza è quel: “Non temere, hai trovato grazia presso Dio”». Sembra facile, ma è la cosa più difficile: «fidarsi di Dio, pensando che si vive una volta sola, che ci sono tante opportunità. Vuol dire rischiare totalmente, senza contare su appoggi umani».

(altro…)

Read Full Post »

Stemma vescovile di S.E. Mons. Francesco Moraglia, Vescovo di La Spezia - Sarzana- Brugnato

Stemma vescovile di S.E. Mons. Francesco Moraglia, Vescovo di La Spezia - Sarzana- Brugnato - http://www.tridentinum.com

Avvento – dal latino adventus – venuta. Si tratta di un tempo d’attesa e di preparazione; un tempo cronologicamente breve, anzi brevissimo – poco più di venti giorni – che però riassume e ci consegna l’intero senso della vita cristiana.

I discepoli, infatti, attendono la venuta del Signore preparandola; non è un caso se l’Apocalisse – l’ultimo libro del Nuovo Testamento – termina con l’invocazione: «Vieni, Signore Gesù» (Ap 22, 20), mentre le Lettere ai Tessalonicesi – fra i primi testi del Nuovo Testamento messi per iscritto – parlano proprio del ritorno del Signore.

(altro…)

Read Full Post »